Le nostre selle

Il nostro telaio

Il nostro telaio ha un seggio molto piatto, così come vuole la tradizione francese, per permettere al cavaliere di avere un contatto maggiore col cavallo. La qualità del materiale è la stessa delle selle Prestige Italia, un particolare mix di fibre sintetiche che rispetto al tradizionale telaio in legno offre numerosi vantaggi:

  • mantiene il suo assetto nel tempo perché non si deforma a causa dell’umidità;
  • pesa almeno 1 kg in meno e non ha bisogno di rinforzi in metallo;
  • è modificabile, infatti l’apertura può essere allargata o stretta per assecondare la morfologia del cavallo, in particolare la crescita e lo sviluppo della muscolatura.

Grazie a queste caratteristiche siamo l’unica Azienda a offrire al Cliente la garanzia a vita sul telaio, salvo incidente.

I nostri cuscini

I cuscini della tradizione francese sono di due tipologie: imbottiti o in latex.

I cuscini imbottiti Renaissance vengono riempiti a mano dai nostri artigiani. Abbinano all’imbottitura in fibra sintetica di Dacron un rivestimento costituito da una membrana elastica alveolare e uno strato di gomma morbida. Questo prodotto offre libertà di movimento al cavallo, impedendo all’atleta di gravare sul garrese nella fase aerea del salto. Sono cuscini versatili perché è possibile effettuare una nuova imbottitura quando si presenta la necessità.

I cuscini Renaissance in latex hanno un’imbottitura in poliuretano che evita il compattamento e non richiede modifiche nel tempo.

I cuscini imbottiti della gamma Renaissance possono essere richiesti nelle seguenti opzioni: non integrato (LT), integrato (LI), più bassi nella parte posteriore (PF), standard (PM), +1 cm nella parte posteriore (PT1), +2cm nella parte posteriore (PT2), +1cm su tutta la superficie (PTE).

I cuscini in latex della gamma Renaissance possono essere richiesti nelle seguenti opzioni: standard (PM), +1cm nella parte posteriore (PT1).

Misure dei quartieri

I quartieri sono una parte molto importante della sella. Li progettiamo con la massima attenzione alla fisicità dell’amazzone e del cavaliere, nonché della disciplina che hanno scelto di praticare. I quartieri sono realizzati in proiezione più lunga e più corta, e conformati sulla fisicità del cavaliere.